Giornata dei diritti dell'infanzia - 20 novembre

Il 20 novembre è la giornata dei diritti dell'infanzia. La Svizzera ha ratificato la Convenzione nel 1997, è quindi importante che i bambini e i giovani conoscano i loro diritti.
Questa giornata è un'eccezionale opportunità per affrontare e riflettere sul tema in classe.

Ogni anno vengono messe a disposizione degli insegnanti delle schede didattiche adatte ad affrontare in classe un tema legato ai diritti dell'infanzia. Per il 2018 è stato scelto il tema del cambiamento climatico. Per i tre cicli della scuola dell'obbligo troverete nella colonna a destra delle proposte di attività nelle comode schede scaricabili. Queste sono state sviluppate dall'Istituto internazionale dei diritti del bambino.

Queste proposte permettono di affrontare, sull’arco di due o tre lezioni, le seguenti domande:

  • Come sono e saranno influenzati i diritti dei bambini dai cambiamenti climatici?
  • Come possono i bambini partecipare alla ricerca di soluzioni rivendicando i loro diritti?
     

 
Contenuto della attività

Per i tre cicli, una prima attività facoltativa consiste nell'effettuare un esperimento sull'effetto serra. L'attività 4, intitolata "Agire e condividere", incoraggia invece un progetto legato al tema del cambiamento climatico

Gli allievi del 1° ciclo riflettono e discutono su come resistere a una giornata di canicola. Il collegamento viene fatto con i diritti dei bambini toccati dal cambiamento climatico in Svizzera. In seguito un memory li invita a interrogarsi sull'impatto delle azioni quotidiane sul riscaldamento globale.

Nel 2° ciclo dapprima la classe affronta il tema dell'adattamento ad una giornata di canicola in aula e durante la ricreazione. Insieme gli allievi propongono modi per mitigare gli effetti del riscaldamento globale nella loro scuola. Nel fare ciò, si interrogano su come i loro diritti siano influenzati dal cambiamento climatico e sperimentano i diritti di partecipazione.

Gli allievi del 3° ciclo individuano innanzitutto le risorse necessarie per far fronte a siccità e inondazioni. Questa attività mette in evidenza i diritti dei bambini residenti e migranti colpiti dal cambiamento climatico e il conseguente spostamento delle popolazioni. Poi, sulla base di una storia vera, gli studenti fanno il collegamento tra l'esercizio dei loro diritti e l'impatto sull'ambiente.

 

Schede didattiche 2018

   
Dossier docenti   1° ciclo   2° ciclo
         
     
3° ciclo        
         

Anni precedenti

Documentazione

Istituto internazionale dei diritti del bambino