L'istruzione - un prerequisito per lo sviluppo sostenibile

Il 2 febbraio 2018, la presidente del Consiglio di fondazione di éducation21, Consigliera di Stato Dr.ssa Silvia Steiner, ha ricevuto i direttori delle agenzie federali mandanti e il segretario generale della CDPE per uno scambio politico-strategico. In questo contesto, i committenti di éducation21 hanno ribadito il loro impegno a favore dell'educazione allo sviluppo sostenibile e del proseguimento della cooperazione tra Confederazione e Cantoni nel quadro di éducation21. L'istruzione è un prerequisito importante per l' adempimento del mandato costituzionale dello sviluppo sostenibile e degli obiettivi di sostenibilità dell'Agenda 2030.

Nella foto, da sinistra a destra: Susanne Hardmeier (Segretaria generale CDPE), Josef Widmer (Direttore supplente SEFRI), Ambasciatore Manuel Sager (Direttore DSC), Dominique-Simone Rychen (Advisor Education for Sustainable Development DSC), Stephan Scheidegger (Direttore supplente ARE), Rahel Bösch (Capo Divisione partenariati istituzionali DSC), Jürg Schertenleib (Direttore éducation21, fino al 30.4.2018), Daniel Dubas (Capo Sezione sviluppo sostenibile ARE), Consigliera di Stato Dr.ssa Silvia Steiner (Direttrice del Dipartimento dell'educazione del canton Zurigo, Presidente della CDPE, Presidente del consiglio di fondazione éducation21), Beat W. Zemp (Presidente dell'associazione mantello degli insegnanti svizzeri LCH, Vicepresidente del consiglio di fondazione éducation21), Consigliere di Stato Dr. Conradin Cramer (Direttore del Dipartimento dell'educazione del canton Basilea Città), Pascal Strupler (Direttore UFSP), Tina Hofmann (Collaboratrice scientifica sezione promozione della salute e prevenzione UFSP), Hans Wyss (Direttore USAV, ultima fila), Daniel Büchel (Vicedirettore UFE), Marc Chardonnens (Direttore  UPI), Patrick Kutschera (Capo di SvizzeraEnergia UFE), Liliane Bruggmann (Capo Divisione derrate alimentari e nutrizione USAV), Hans Ambühl (già Segretario generale CDPE, membro del Consiglio di fondazione éducation21).

Non nella foto: Beat Bringold (Capo Sezione educazione ambientale UFAM), Andreas Rieder (S.G. DFI, Responsabile del'Ufficio federale per le pari opportunità delle persone con disabilità UFPD). Scusati:  Christoph Blaser (Capo del Servizio formazione e perfezionamento settore energetico UFE), Lukas Bruhin (Segretario generale del DFI), Michele Galizia (Responsabile del Servizio per la lotta al razzismo), Jacqueline Würth (Responsabile di progetto Gestione della formazione e ricerca SEFRI).