ventuno 2 | 2016 Migrazione

ventuno sulla migrazione

Scuola e migrazione, quali risposte

In futuro, le migrazioni umane – siano esse forzate o volontarie – non diminuiranno di certo, anzi! Molteplici, legate all’evoluzione, complesse:  le  loro  cause  si  trovano  nella  mondializzazione crescente degli scambi economici, nel divario creato dalle disuguaglianze o nella generalizzazione di conflitti che colpiscono sempre più le popolazioni civili. Senza dimenticare la minaccia ambientale che pesa su diversi milioni di futuri rifugiati climatici. Questo fenomeno dunque, ci concerne tutti. Nel contesto migratorio  attuale,  anche  la  scuola  deve  rispondere  a  nuove sfide : accogliere dei bambini traumatizzati, venire a patti con classi sempre più eterogenee, eccetera.

In questo numero di “ventuno”, abbiamo scelto di presentarvi alcune interessanti iniziative, tra le numerose esistenti. Queste sono state messe in atto in classi o scuole, con l’obiettivo di favorire l’incontro e la comprensione reciproca. Esse cercano di  portare  i  bambini  e  i  ragazzi  a  identificare  gli  stereotipi  e  i pregiudizi legati al tema delle migrazioni e ad oggettivare, per quanto che sia possibile, la loro comprensione del fenomeno migratorio.

Questo  esercizio  passa  anche  dal  tentativo  di  mettersi  nei panni dell’altro. Questo “altro“ che – al pari di ognuno di noi – non ha scelto di nascere nel Paese dal quale proviene.

http://www.education21.ch/it/ventuno