Diritti dell'infanzia: la diversità

IDE

Ogni anno, in occasione della Giornata dei diritti dell'infanzia (20 novembre), gli insegnanti hanno a loro disposizione delle unità didattiche per trattare un tema particolare correlato ai diritti dell'infanzia, da sviluppare in classe sull'arco di 2 o 3 lezioni.

Il 2017 è un anno particolare per i diritti dell'infanzia in Svizzera, poiché sono trascorsi 20 anni da quando il nostro Paese ha ratificato la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell'infanzia (CDI). L'Istituto internazionale dei diritti del bambino (IDE) desidera celebrare questo anniversario trattando il tema portante e unificante della diversità. In una società in cui essere diversi è spesso percepito come un fattore d'esclusione, il concetto di diversità invita ad affrontare i diritti dell'infanzia adottando un approccio positivo e partecipativo che consiste nel valorizzare la differenza e nel presentarne la ricchezza. La scelta di questo argomento rientra d'altronde nel segno della continuità, dopo aver trattato, nel 2016, la tematica del bullismo fra coetanei a scuola, poiché il riconoscimento della diversità permette di combattere la discriminazione all'origine di queste situazioni.

I dossier sono disponibili sia in formato cartaceo sia in formato pdf nel nostro catalogo.

www.education21.ch/it/dirittidellinfanzia-2017