I sassi possono essere felici ?

 
I conigli hanno gli incubi? Quanto dura l’eternità? Queste sono alcune delle domande che si pongono gli allievi della scuola di Erlen a Diesldorf, quando fanno filosofia con la loro docente. Filosofeggiare con i bambini è anzitutto un’attitudine pedagogica che valorizza le domande e gli interrogativi che gli allievi si pongono. Quest’approccio incita il bambino ad esternare e giustificare le proprie domande e a confrontarsi con gli altri. Un processo che permette loro di acquisire sicurezza in sé stessi e di valorizzare proprie riflessioni.

Vai alla scheda

PUNTI FORTI

  • Libertà di parola; gli allievi si esprimono liberamente, senza sentirsi giudicati. Ogni idea è importante e preziosa, non ne esistono quindi di giuste o sbagliate.
  • Si incoraggia una cultura del dialogo fondata sul rispetto.
  • Pensare in modo autonomo, riflettere in gruppo e sviluppare un pensiero critico.