Conradin Cramer succede a Silvia Steiner alla presidenza di éducation21

  
Il consigliere di Stato Conradin Cramer, direttore del Dipartimento della formazione del Cantone Basilea Città, sarà il nuovo presidente della Fondazione éducation21 a partire dal 1° maggio 2018. Succede alla Consigliera di Stato Silvia Steiner.

Il 26 aprile 2018, il Consiglio di fondazione di éducation21 ha eletto il consigliere di Stato Conradin Cramer (BS) nuovo presidente di éducation21. Succede alla sua omologa di Zurigo, la consigliera di Stato Silvia Steiner, in qualità di presidente del Centro nazionale di competenza per l'educazione allo sviluppo sostenibile (ESS).

Al momento del passaggio del testimone, il presidente uscente del consiglio di fondazione ha ricordato: "poiché l'educazione allo sviluppo sostenibile è ora ancorata nei piani di studio regionali, si tratta di perpetuarne l'attuazione nelle scuole, nell'insegnamento e nella formazione degli insegnanti. È necessario un ancoraggio ancora più sistematico all'istruzione secondaria e alla formazione professionale. In quest'ultimo caso, in particolare, è importante cogliere l'opportunità di una più stretta cooperazione con l'economia".

Conradin Cramer è molto soddisfatto della sua nuova missione nel campo dell'educazione, a cavallo tra questioni economiche, ecologiche e sociali: "éducation21 si colloca perfettamente come agenzia specializzata della CDPE e come centro di competenza nazionale. Nell'ambito dell'educazione allo sviluppo sostenibile, la Confederazione e i Cantoni collaborano in modo esemplare nel quadro degli obiettivi comuni della politica dell'educazione per lo spazio educativo svizzero. La sua legittimità è riconosciuta nella Costituzione federale, nei piani di studio e, a livello internazionale, nell'Agenda 2030. In futuro, si tratterà di sfruttare al meglio l'elevato potenziale della fondazione e di continuare la sua professionalizzazione".

La consigliera di Stato Silvia Steiner presiede la Fondazione dal 1° gennaio 2016 e la Conferenza dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDIP) dal 1° gennaio 2017. Essa desiderava porre fine a tale cumulo di funzioni.
Insieme al nuovo presidente, Klára Sokol assumerà la gestione operativa di éducation21 in qualità di nuovo direttore il 1° maggio 2018. Succede a Jürg Schertenleib che, dopo dieci anni di impegno nella creazione e nello sviluppo di éducation21, ha deciso di raccogliere una nuova sfida professionale.

Il 26 aprile 2018 il Consiglio di fondazione ha inoltre approvato la strategia 2019-2024 dell'istituzione, che sarà attuata sotto la nuova direzione. Beat W. Zemp, vicepresidente del Consiglio di fondazione: "ringrazio Silvia Steiner e Jürg Schertenleib per il loro impegno costante e lungimirante a favore dell'educazione allo sviluppo sostenibile e di éducation21. Oggi vengono definite le priorità future della Fondazione. Gli altri uffici federali e tutti gli attori che per la scuola condividono tematiche comuni sono invitati ad aderire all'obiettivo comune e a lavorare in sinergia per lo sviluppo dell'educazione allo sviluppo sostenibile. A tal fine auguro ogni successo alla nuova direzione della Fondazione e all'intera équipe di éducation21".

Da cinque anni la Fondazione éducation21 sostiene l'attuazione e la continuità dell'educazione allo sviluppo sostenibile nella pratica scolastica e pedagogica nonché nella formazione iniziale e continua degli insegnanti. Essa agisce per conto della Confederazione, dei Cantoni e della società civile. Una valutazione esterna ha confermato che nel 2017 la fondazione dispone di un buon bilancio e di un eccellente ancoraggio istituzionale. www.education21.ch

Contatto

Ueli Anken
Responsabile comunicazione
tel +41 79 638 18 18
email