Educazione allo Sviluppo Sostenibile (ESS) | Il portale

Due nuove attività per le scuole

Le proposte di Amnesty International a favore dei diritti umani

Tutte e tutti noi abbiamo dei pregiudizi. Dove nascono? Perchè li usiamo? Cosa sono? Come un banale stereotipo può divenire pregiudizio che porta alla discriminazione? Questi interrogativi sono alla base del dialogo con gli studenti sulla discriminazione, in modo che tutti possano sentire come funzionano questi meccanismi. Oppure grazie a un gioco di ruolo gli studenti scoprono i diritti dei rifugiati e delle persone migranti: hanno la posssibilità di percorrere, tappa dopo tappa, il viaggio di fuga che sono costrette a compiere le persone che devono abbandonare la propria casa e il proprio paese.

Due proposte di attività nelle scuole - a partire dal 3° ciclo - che permettono di raggiungere gli obiettivi dell'educazione ai diritti umani, che vuole stimolare il pensiero critico, gli atteggiamenti di non discriminazione e la cittadinanza attiva. Con le sue formazioni scolastiche, Amnesty International aiuta a far sì che il maggior numero possibile di persone conosca questi diritti e possa difenderli, per sé e per gli altri.

Scopite qui le due nuove proposte:

Stereotipi, pregiudizi e discriminazione

Percorso migrazione