Educazione allo Sviluppo Sostenibile (ESS) | Il portale

Una classe crea i propri prodotti di pulizia sostenibili


L'idea? Sostituire gli attuali prodotti per la pulizia con prodotti più ecologici ed economici, fabbricati e testati dagli studenti stessi. Studenti del secondo anno di maturità commerciale, insegnanti e custodi dell'Ester (Ecole du secteur tertiaire à la Chaux-de-Fonds) hanno raccolto la sfida di ridurre l'impronta ecologica della loro scuola. Questi prodotti saranno utilizzati in primo luogo a partire dall'inizio dell'anno scolastico 2019 proprio presso l'ESTER.

Sensibilizzati dal corso "Tecnologia e Ambiente", gli studenti della classe 2MP4 Com (Maturité professionnelle économie et service, type économie) hanno analizzato per la prima volta i prodotti di pulizia solitamente utilizzati nelle scuole del CIFOM (Centre interrégional de formation des montagnes neuchâteloises). Gli studenti hanno poi ripreso, modificato e testato diverse miscele e dosaggi su diversi supporti (pavimenti, parquet, vetro, finestre, servizi igienici, piani di lavoro) e hanno scelto formule originali ritenute efficaci e rispettose dell'ambiente e della salute degli utenti.
 
Sulla base di una pedagogia per obiettivi, gli studenti si sono organizzati in sette gruppi di lavoro ("Comunicazione", "Visuale", "Salute", "Scuole", "Gestione", "Chimica", "Finanza") al fine di coprire tutti gli aspetti del progetto e di suddividere i compiti necessari alla sua realizzazione. Dalla creazione di un logo alla ricerca di fornitori di prodotti di base, compreso un piccolo studio di mercato e un sondaggio per determinare il profumo preferito dagli studenti, questa sfida ecologica ed educativa si è rivelata arricchente per tutti.

Il progetto è stato concepito interamente in termini di educazione allo sviluppo sostenibile (ESS), integrando le competenze da sviluppare secondo il concetto di éducation21, basato sulle raccomandazioni dell'OCSE.