Educazione allo Sviluppo Sostenibile (ESS) | Il portale

Dossier tematico & ventuno | Genere - parità

 
Il 7 febbraio 2021 segnerà il 50° anniversario dell'introduzione del suffragio femminile in Svizzera. Si tratta di un’importante opportunità per affrontare la questione della parità di diritti, anche con una prospettiva ESS, con le ragazze e i ragazzi in classe. Per far ciò si può attingere alle numerose risorse e stimoli didattici proposti da éducation21 e contenuti sia nel dossier tematico, sia nella rivista "ventuno" dedicati al tema "genere - parità".

Il 2021 è un anno importante per diversi anniversari: 50 anni di diritto di voto delle donne in Svizzera, 40 anni di uguaglianza legale nella Costituzione federale e 30 anni dal primo grande sciopero delle donne. Tuttavia, queste date non devono farci dimenticare le discriminazioni quotidiane da esse vissute in termini di salari, rispetto, riconoscimento ed equità.

Parità e scuola
Una delle missioni della scuola è proprio quella di promuovere l'uguaglianza tra ragazze e ragazzi e di aiutarli a sviluppare la loro identità al di là degli stereotipi di genere. Queste questioni legate alla parità sono il fondamento della vita e della coesione sociale. Esse hanno  una risonanza a tutte le età, sia per quanto riguarda l'accesso all'istruzione, le scelte di consumo, l'orientamento professionale, sia per quanto riguarda il ruolo della scuola nello sviluppo del bambino, ecc.

Due strumenti per arricchire le lezioni
Per lavorare in classe sulle diverse componenti della parità di genere e per alimentare la discussione in un’ottica d’educazione allo sviluppo sostenibile (ESS), éducation21 propone un nuovo dossier tematico e un numero della rivista ventuno dal titolo "genere - parità".  Gli insegnanti di tutti i cicli scolastici vi possono trovare risorse raccomandate, stimoli didattici, approfondimenti teorici ed esperienze vissute in classe e a scuola che potranno arricchire le lezioni ed aiutare gli allievi a delineare il tipo di società che vogliono costruire per il loro futuro.

Fotografia : marchmeena