Educazione allo Sviluppo Sostenibile (ESS) | Il portale

Giornata ESS 2011

Sviluppo sostenibile e tecnologia

Sabato 22 Ottobre 2011 - DFA/SUPSI, Locarno

La Fondazione Educazione e Sviluppo, unitamente al GrussTI, la SUPSI e in collaborazione con la Fondazione Educazione Ambientale e l'IUFFP, hanno potuto salutare circa 80 persone - tra questi diversi docenti di scuola elementare e delle medie, oltre agli studenti del DFA - alla quarta giornata di informazione e discussione dedicata all'educazione allo sviluppo sostenibile.
Scarica il programma della giornata (PDF)

Cinque sono stati gli atelier proposti al mattino, mentre nel pomeriggio erano proposte due visite guidate. Tutte proposte che possono fornire spunti interessanti per le attività in classe. Qui seguono le schede di sintesi di diverse attività proposta in occasione della giornata, messe gentilmente a disposizione ai docenti e a tutti gli interessati  da parte degli animatori!

Atelier n. 1 «Convenzione sui diritti del bambino: come diffonderla nella scuola?»

Relatore: Francesco Lombardo
L'atelier offre un'introduzione ai diritti dell'infanzia: evidenzia i cambiamenti conseguenti alla ratifica della Convenzione ONU; sviluppa un'analisi delle principali teorie dei diritti del bambino; discute taluni aspetti problematici della nuova immagine dell’infanzia; si sofferma sull'esercizio dei diritti dell'infanzia nel contesto scolastico e illustra alcune proposte didattiche, d'animazione e di produzioni di brevi filmati per le attività in classe.
Scarica qui la scheda dell'atelier (PDF)

Atelier n. 2 «e-www@i! Pogramma di prevenzione dei rischi legati all’utilizzo delle TIC»

Relatrici: Myriam Caranzano-Maitre e Lara Zgraggen
Con «e-www@i!» - il programma di protezione dell’infanzia nel mondo virtuale - la Fondazione ASPI vuole promuovere un percorso di prevenzione basato sull’acquisizione, da parte di minori e adulti, di un bagaglio di competenze in grado di sostenerli e salvaguardarli dai pericoli insiti nelle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC). Tra il 2009 e il 2011 sono stati coinvolti più di 800 allievi di scuola media e 2 classi di scuola speciale. Durante l’atelier saranno presentate le modalità di svolgimento del programma e i dati sulla valutazione raccolti presso i ragazzi coinvolti.
Scarica qui la scheda dell'atelier (PDF)

Atelier n. 3 «La tecnologia al servizio dei ciechi»

Relatori: Marco Lavizzari e Raffaella Crivelli (UNITAS)
Gli strumenti e la tecnologia moderna permettono alle persone cieche e ipovedenti di vivere e integrarsi meglio nella nostra società. Con questo atelier scopriremo quali sono e come funzionano gli strumenti che aiutano le persone cieche e ipovedenti nella vita quotidiana. Un percorso didattico affascinante tra tecnologia e apprendimento. Un altro modo per scoprire come le innovazioni possono migliorare la nostra qualità di vita.
Scarica qui la scheda dell'atelier (PDF)

Atelier n. 4 «Pronto, chi parla?»

Relatore: Fabio Guarneri (FES)
Presentazione della scheda per allievo e del dossier pedagogico pubblicati dalla Dichiarazione di Berna e rielaborati dalla FES sul tema dei telefonini. Grazie a schede didattiche, un sito internet e una presentazione, il telefonino, strumento di uso comune fra i ragazzi, viene analizzato e mostrato da altri punti di vista. Si passano in rassegna i problemi ambientali, economici e sociali, legati alla sua produzione fino al suo utilizzo quotidiano: l'intero ciclo di vita viene analizzato per scoprire l’oggetto con gli occhi dello sviluppo sostenibile.
Scarica qui la scheda dell'atelier (PDF)

Atelier n. 5 «E-Detective. Un viaggio alla scoperta delle fonti e degli sprechi energetici nella propria scuola.»

Relatori: Michela Sormani, Giorgia Panzeri, Roberta Castri (SUPSI)
E-Detective è un divertente supporto didattico per la Scuola media ideato per stimolare la partecipazione attiva dei ragazzi alla problematica energetica. Da veri e propri Detective dell’energia gli studenti effettuano un sopraluogo dell’edificio scolastico e rilevano dati utili alla diagnosi energetica dello stabile. Stimano il potenziale di risparmio energetico grazie all’impiego dell’energia solare, all’ottimizzazione dell’efficienza energetica e a comportamenti più sostenibili. Il tutto con il supporto di un consulente esterno.
Scarica qui la scheda dell'atelier (PDF)

Visita guidata 1 - Biogas a Cadenazzo

Visita guidata al nuovo e primo impianto a biogas del Cantone legato al mondo agricolo presso la Masseria Ramello a Cadenazzo.
Masseria Ramello

Visita guidata 2 - Energia solare a Biasca

Visita guidata alla ditta Airlight Energy e al suo innovativo prototipo d’impianto fotovoltaico a concentrazione.
Impianto Airlight Energy

La giornata ESS

Si tratta dell'appuntamento annuale di informazione e discussione dedicata all'educazione allo sviluppo sostenibile dalla e a favore della Svizzera italiana.
Maggiori informazioni

Le edizioni passate

Qui si trovano le informazioni inerenti le edizioni passate della giornata ESS nella Svizzera italiana:

Contatto

Roger Welti  
comunicazione
tel +41 91 785 00 23
email