Acqua e paesaggio in Vallemaggia

Realizzato nel 2011 questo itinerario didattico propone una lettura del paesaggio le opere costruite dall’uomo a difesa del suo territorio.

L’itinerario ha come tema l’acqua, in relazione al paesaggio e alle opere costruite dall’uomo a difesa del suo territorio. In tal senso è significativo che abbia inizio a Cevio, paese attorno al quale si è creato un microcosmo rappresentativo della profonda relazione tra l’uomo e questo prezioso fluido. Cevio occupa un triangolo di terra compreso tra il versante ripido della montagna e la confluenza della Rovana con la Maggia. Le imponenti opere di arginatura sorprendono ancora oggi e dimostrano le capacità tecniche escogitate per proteggere il territorio dalle inondazioni. L’acqua è un simbolo dai forti significati e ciò emerge anche dai dipinti e dagli elementi decorativi osservabili lungo l’itinerario; un percorso che vuole far riflettere sull’importanza della gestione dell’acqua e sulla necessità di un suo uso sostenibile.

Nota: il materiale pubblicato è solo una piccola parte del materiale didattico elaborato e a disposizione per questo progetto. Per maggiori informazioni, o per richiedere il materiale, ci si può rivolgere al prof. Paolo Crivelli (coordinatore e autore del progetto).

 

Schede scaricabili

Pieghevole dell'itinerario (pdf)

 

Contatto

Roger Welti  
comunicazione
tel +41 91 785 00 23 
email