Paesaggi educativi21

Qualità dell'educazione e pari opportunità per tutti

I genitori, gli/le insegnanti, il responsabile scout, l’allenatore in un club sportivo, i formatori nella formazione professionale, gli/le assistenti sociali nel contesto scolastico o gli animatori socioculturali in ambito giovanile: tutti contribuiscono a plasmare l’ambiente di apprendimento dei bambini e dei ragazzi e sono persone di riferimento.

In un “paesaggio educativo” lavorano insieme tutte le persone e le istituzioni incaricate di stimolare, guidare e sostenere i bambini e i ragazzi. Esse condividono informazioni, programmano nuove proposte e collaborano sistemicamente, nell’intento di stimolare nel modo più efficace tutti i bambini e i ragazzi, di offrire loro pari opportunità di acquisire una formazione solida e di sviluppare le competenze con cui i loro protetti potranno partecipare alla realizzazione di una società sostenibile.

Punto di contatto dei Paesaggi educativi21

Il punto di contatto dei Paesaggi educativi21 si rivolge a tutti gli attori dell’educazione, ai quali propone un’ampia gamma di servizi, tra cui in particolare il fondo per le scuole e i comuni, usufruibile per finanziare un processo di accompagnamento in loco. Il fondo è utilizzabile per sostenere dei paesaggi educativi esistenti oppure dei paesaggi educativi in corso di realizzazione.

Il nuovo punto di contatto si propone di promuovere l’affermazione, la diffusione e lo sviluppo dei paesaggi educativi, includendovi l’educazione allo sviluppo sostenibile (ESS).

Agenda

07.12.2021 | Rencontre d’échanges entre paysages éducatifs romands | Lausanne

La cassetta degli attrezzi – Ispirazione & Sostegno

   
Che cos'è un paesaggio educativo?
  

  

 

Flyer (pdf)
  

Concordare una consultazione iniziale